07.07.2016

Niente paura da contatto

Rubinetti elettronici: informazioni utili per i professionisti SHK

Stoccarda, luglio 2016. I rubinetti senza contatto sono molto richiesti anche nelle abitazioni private. La tendenza è in aumento. Si distinguono per eleganza, miglior igiene, maggiore sicurezza e sobrietà. Inoltre, i rubinetti elettronici ampliano la gamma dell’offerta. Gli installatori non dovranno più temere il contatto: incasso e manutenzione possono aver luogo senza difficoltà. 

Tra i rubinetti senza contatto, i più frequenti sono quelli con sensore a infrarossi, che nascondo una complessa tecnologia. Il vantaggio è che tale tecnologia è così intelligente e ben pensata che montaggio e manutenzione si differenziano poco dai rubinetti tradizionali. Pertanto nessun professionista riscontrerà delle difficoltà. 

I tradizionali sensori a infrarossi reagiscono alla quantità di riflessione della luce e sono quindi meno sensibili alle interferenze derivanti dal comportamento di riflessione circostante. La tecnologia PSD impiegata nei rubinetti senza contatto del segmento HANSA|LIVING, invece, punta ad attivare l’elettrovalvola per una misurazione dell’angolo di luce deviata meno sensibile alle interferenze. Questa riconosce la posizione della mano dell’utente, indipendentemente da fattori come il gocciolamento dell’acqua, i riflessi di luce o le superfici riflettenti. Tutti i rubinetti sono già assemblati in modo ottimale in fabbrica; pertanto non è necessaria una dispendiosa regolazione e l’accesso all’acqua avviene in modo rapido e intuitivo. 

Collegamento della batteria o allaccio alla rete?
Se i rubinetti elettronici vengono impiegati in aree in cui sono utilizzati di frequente (edifici di nuova costruzione o ristrutturati), l’installatore dovrà desistere dall’impiego di batterie, altrimenti consigliabili, e optare per un allacciamento alla rete. L’incasso avviene in modo tradizionale e non richiede operazioni particolari. 

Dato che i rubinetti di HANSA con allaccio alla rete, come quello da lavabo HANSALIGNA, operano tutti a bassa tensione, l’alimentazione mediante la rete elettrica non comporta alcuna difficoltà. Negli alimentatori è integrato un trasformatore che riduce la tensione di rete da 230 Volt a 12 Volt. Gli alimentatori sono disponibili, in base alle necessità, nelle varianti sopra o sotto intonaco. 

Inoltre,  non è strettamente necessaria una manutenzione regolare dei rubinetti da lavabo senza contatto.

Vantaggi dei rubinetti senza contatto
La tendenza generale relativa a una gestione parsimoniosa delle risorse è valida anche per i rubinetti dei sanitari. I clienti desiderano efficienza e comfort in bagno, perché pensare e agire in modo economico porta benefici sia all’ambiente che alle finanze. Con le serie HANSALOFT, HANSALIGNA e HANSASTELA, HANSA propone varianti da lavabo sia per il settore privato di alta gamma che per quello commerciale. La tecnologia sensoriale altamente funzionale consente un uso igienico e confortevole ed è particolarmente parsimoniosa. I rubinetti contemporanei consumano solo 6 litri d’acqua al minuto e arrestano automaticamente il flusso dell’acqua dopo l’uso. Viene così ridotto il consumo indesiderato di acqua fredda e quello di energia per la preparazione dell’erogazione dell’acqua calda. Il comando senza contatto ha inoltre il vantaggio di rendere perfettamente pulite e a lungo le superfici cromate, che risultano eleganti e splendenti.